• Elpidio Pezzella

La casa sopra la roccia

Da un ventennale impegno per una formazione biblica alla portata di tutti e da un servizio la cui ambizione è recare benedizione e benessere spirituale alla Chiesa tutta è nato "La casa sopra la roccia". Si tratta di un ampliamento di un precedente lavoro, nato per far fronte alla carenza di materiale per uso comunitario o personale nell’ambito innanzitutto delle chiese evangeliche pentecostali. Infatti, seppur qualche testo ha trovato luce negli ultimi anni, si tratta comunque di lavori con un taglio quasi specialistico e quasi tutti di provenienza estera.

Volendo invece fornire i rudimenti essenziali, appunto i fondamenti, quelli che ogni credente necessita di ricevere al momento del suo ingresso nella famiglia ecclesiale, favorendo anche il lavoro di preparazione e formazione di conduttori sempre più gravati da impegni e responsabilità, ho ritenuto opportuno mettere mano a questo testo, la cui unica ambizione è essere un umile strumento per la crescita spirituale dei credenti italiani, che decideranno di utilizzarlo e/o proporlo, oltre i limiti superabili delle barriere denominazionali e delle appartenenze a questo o a quel ministero. Si tratta di quelle basi su cui poter nel tempo costruire un edificio in grado di resistere ad ogni tipo di avversione e/o avversità. “Cadde la pioggia, vennero le inondazioni, soffiarono i venti e si abbatterono su quella casa; essa però non crollò, perché era fondata sopra la roccia” (Matteo 7:25).


Il Cristianesimo evangelico ha al suo interno innumerevoli differenze dottrinali, che mai dovrebbero dividere i cristiani, soprattutto quando non di importanza primaria. Il confronto e l’ascolto restano preziosi strumenti di arricchimento e crescita. “Sarebbe salubre per noi cristiani ammettere di avere una conoscenza e una certezza limitate in molte aree discutibili, esprimere tolleranza ed essere disponibili a servire coloro che sostengono posizioni diverse” (Wayne Grudem, teologo americano, 11.02.1948).


Questo testo si propone di tracciare le dottrine cardine del Cristianesimo in maniera semplice, ma non semplicistica. In esso sono, infatti, proposti i “fondamenti” della dottrina cristiana, trattati in maniera sintetica e con la consapevolezza che a qualcuno potrebbe sembrare carente di qualche argomentazione. Si tratta comunque dei fondamenti, ossia dei pezzi che compongono la “roccia” su cui porre ogni costruzione duratura. Nello stesso tempo hanno la caratteristica di essere biblici, ossia traggono riferimento e vita solo dalla Bibbia. Si tratta di un lavoro che senza alcuna remora può catalogarsi nella teologia sistematica, pur rimanendo agli elementi iniziali, a dei cenni. Un buon inizio favorirà sicuramente il prosieguo, perché come recita la sapienza popolare “chi ben comincia è già a metà dell’opera”.


Parlare di teologia spaventa ancora molti, che la reputano un qualcosa di arido e noioso, mentre invece non è altro che lo strumento per apportare una crescita nella nostra vita cristiana e nell’adorazione, quando è “dottrina che è conforme alla pietà” (1Timoteo 6:3). Come i Bereani dovremmo sempre essere pronti e preparati per controllare le Scritture, partendo dal presupposto che la Bibbia è vera ed autorevole. Siccome la Scrittura ha l’autorità finale per dirci cosa credere, è giusto trascorrere del tempo per mettere a fuoco l’insegnamento delle Scritture stesse. Inoltre il mandato evangelistico di Gesù include di “insegnare loro a osservare tutte quante le cose comandate” (Matteo 28:20). Quindi studiare la teologia sistematica ci permette di insegnare a noi stessi e ad altri ciò che tutta la Bibbia dice.


La teologia sistematica risponde alla domanda: “Cosa ci insegna l’intera Bibbia oggi?”, riguardo a un soggetto qualsiasi. Coinvolge la raccolta e la comprensione di tutti i versi della Scrittura relativi a vari soggetti, per poi riassumere chiaramente il loro insegnamento così da sapere cosa dobbiamo credere su ogni argomento. La teologia sistematica prende tutte le informazioni dall’insieme dei libri biblici e le organizza in un sistema categoriale. Si concentra quindi sul riassumere ogni dottrina così come dovrebbe essere compresa. Una dottrina è ciò che l’intera Bibbia insegna su un tema particolare. Una dottrina principale è quella che ha un effetto significativo sul nostro modo di vedere altre dottrine oppure che ha un impatto significativo sul come viviamo la vita cristiana. Una dottrina secondaria è quella che ha poco impatto sul come pensiamo alle altre dottrine e ha uno scarso impatto sul modo in cui viviamo la vita cristiana.


Si tratta di un testo pensato per quanti si stanno avvicinando alla fede evangelica ed intendono così conoscere i lineamenti dottrinali. Ogni lezione, oltre ad essere ricca di riferimenti scritturali, è corredata da una scheda finale per approfondire lo studio e, nel contempo, valutare il proprio grado di apprendimento. Lo studente potrà così approfondire la lezione con la lettura personale degli stessi e la ricerca di altri brani, avvalendosi di una concordanza biblica o di un software biblico. Nello stesso tempo, ritengo possa rivelarsi un valido manuale per responsabili e curatori di anime per istruire i neofiti. Inoltre, quanti si accingono al servizio cristiano hanno la possibilità di misurare la propria conoscenza addentrandosi lungo le lezioni di questo volume, che restano degli elementi di base per ulteriori sviluppi. Il testo infatti si offre, oltre che come strumento personale, anche come dispensa di corsi biblici interni alle comunità cristiane o per riunioni cellulari.


Caro/a amico/a, gentile lettore, stimato discepolo, se vuoi scalare la vetta, lavora mentre gli altri perdono tempo, studia mentre gli altri sonnecchiano, prega mentre gli altri sognano ad occhi aperti. Sconfiggi le abitudini oziose e abbi cura del tuo corpo, nutri la tua anima. Impara a non scansare le situazioni difficili e a non indietreggiare di fronte agli ostacoli dello studio. Non rimandare, ma con costanza e passione dedica del tempo quotidianamente. Fa spazio in te affinché lo Spirito riempia la tua vita. Preparati ad essere uno strumento nelle mani di Dio.


Un ignoto poeta così esalta la disciplina:

Non fu con improvviso volo che i grandi uomini

Conquistarono e mantennero la vetta;

Ma con fatica la scalarono di notte,

Mentre i loro compagni dormivano assopiti.”


Non mi resta che pregare affinché lo Spirito ti guidi e usi questo materiale come primo passo per la tua edificazione e crescita spirituale, chiunque e ovunque tu sia, facendo nascere in te il desiderio di conoscenza e approfondimento della Bibbia. Se alla fine questo dovesse accadere, sarò stato più che ricompensato per la fatica profusa nel tempo per consegnarti questo lavoro. Siano ulteriore stimolo le parole dell’apostolo Paolo: "Studiati di presentare te stesso approvato davanti a Dio, operaio che non ha da vergognarsi, che tagli rettamente la parola della verità" (2Timoteo 2:15).


______


Disponibile nel formato cartaceo e come ebook.


Puoi ordinarlo cliccando qui.

https://amzn.to/3fweUfH


Il presente articolo è estratto dall'introduzione al volume.

35 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti